Il Basket, in Italia conosciuto come pallacanestro, è uno sport dove, due squadre, composte da un massimo di 5 giocatori, si affrontano con l’obiettivo di segnare il maggior numero di punti tirando la palla all’interno del canestro avversario.

Sebbene il Basket sia uno sport di squadra, a differenza di molti altri sport, fu inventato da un solo uomo negli Stati Uniti d’America, dal professore di educazione fisica canadese James Naismith, che in quel periodo lavorava presso la YMCA International Training School di Springfield (Massachusetts).

Non tutti sanno però che il Basket nacque da un’esigenza. Al professor James Naismith venne infatti chiesto di trovare uno sport come alternativa agli esercizi di ginnastica per i giocatori di football durante la stagione invernale.

Ed ecco qui l’idea, con un cestino di vimini appeso ad un estremità della palestra ed un numero variabile di giocatori, nacque la pallacanestro.

La prima storica partita, conclusa con il risultato di 1 a 0, fu disputata il 21 dicembre 1891 fra due squadre di nove giocatori totali.

A segnare quell’unico punto, il punto della vittoria, fu William Richmond Chase, passato alla storia per aver segnato il primo punto della pallacanestro.

Il 9 febbraio 1895, si giocò la prima partita intercollegiale 5 contro 5 tra la Hamline University e la School of Agriculture. Ad avere la meglio in questo incontro, con il risultato di 9 a 3, fu la School of Agriculture.

Il Basket si diffuse comunque fin da subito ed in brevissimo tempo negli Stati Uniti d’America, per poi diffondersi in tutto il resto del mondo, sia a livello maschile che femminile, attraverso la rete degli ostelli YMCA.

In Italia, ad esempio, a dimostrazione dell’interesse generale verso questo sport, fu fondata a Milano il 2 novembre 1921 la Federazione Italiana Pallacanestro (FIP).

Mentre nel 1932 a Ginevra, in Svizzera, nasce la Federazione Internazionale Pallacanestro (FIBA), che rappresenta l’organismo di governo del Basket a livello mondiale.

La FIBA, suddividendosi in cinque zone continentali quali FIBA Africa, FIBA Americas, FIBA Asia, FIBA Europe e FIBA Oceania, ha il compito fondamentale di stabilire le regole ufficiali della pallacanestro, le specifiche per le attrezzature e tutte le regolamentazioni esecutive che devono essere applicate a tutte le competizioni internazionali ed Olimpiche.

Il Basket divenne disciplina Olimpica nel 1936, in occasione delle Olimpiadi di Berlino. A vincere furono gli Stati Uniti e fu proprio il professor Naismith a consegnare la medaglia d’oro al Team USA.

Dieci anni dopo quell’olimpiade vinta dal Team USA, nel 1946 nacque La National Basket Association, più comunemente conosciuta come NBA, ad espressione massima di questo stupendo sport.

Da quel lontano 1891, la pallacanestro è di fatto, fin da subito, entrata nelle nostre vite, sia che noi siamo praticanti di questo magnifico sport che non.

Per noi appassionati di Basket, la data della partita è sacra, dove tutti gli altri impegni vengono meno.

Non vediamo l’ora di scendere in campo e magari segnare il canestro decisivo, quello della vittoria, proprio come face a suo tempo William Richmond Chase.

Inutile dire che la pallacanestro ci accompagna anche nella vita di tutti i giorni.

Quante volte lanciamo una pallina di carta nel cestino da distanza, magari contando 3..2..1.
Ti sale l’ansia di sbagliare.

E il più delle volte quella pallina, per deviazioni “astrali” non certo per colpa nostra, non entra e allora magicamente il cronometro si ferma, ci accingiamo velocemente a raccoglia e con un’improbabile schiacciata vinciamo la partita!!

We love this game.